L'oratorio


 

Abbazia | Interno oratorioL’oratorio posto sul nartece, proprio delle cattedrali francesi (si guardi la cattedrale di Vezelay) è testimonianza dell’influenza borgognona in Abruzzo. In Italia è piuttosto raro; nel meridione lo vediamo poi soltanto nella chiesa del Santo Sepolcro di Barletta. Non ancora edificato Abbazia | L'oratorioalla morte di Leonate “cui superaedificavit oratorium ad honorem sancti Michaelis Archangeli et sanctae Crucis, sanctique Thome martyris consecrandum. Sed antequam opus ipsum consummare potuisset occurrit ei finis vitae” (Chron. Cas. 271 v.). era dunque dedicato a S. Michele Arcangelo, alla S. Croce e a S. Tommaso. Mentre le prime due titolazioni ricorrevano nei cenobi benedettini già dall’epoca longobarda la terza era più recente: S. Tommaso Becket, arcivescovo di Canterbury, immortalato nel dramma di Thomas Stearns Elliot, Assassinio nella cattedrale, fu fatto assassinare in cattedrale mentre studiava nel 1170; la sua fama si propagò veloce per tutta l’Europa e nel 1173 fu canonizzato a Segni.